|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti
  • News » Urbanistica

Inu Abruzzo e Molise contro l’estromissione di Stefano Civitarese

La Sezione Abruzzo e Molise dell’Istituto Nazionale di Urbanistica esprime la sua convinta contrarietà a questa estromissione, data ormai per certa.

 


Inu Abruzzo e Molise contro l’estromissione di Stefano Civitarese

Notizie di stampa danno per probabile l’estromissione dalla giunta comunale di Pescara dell’attuale assessore all’Urbanistica, il professor Stefano Civitarese. Questo sarebbe l’esito della lunga crisi che ha investito quell’amministrazione, alle prese con il bilanciamento, nell’esecutivo, delle forze che la compongono.

La Sezione Abruzzo e Molise dell’Istituto Nazionale di Urbanistica esprime la sua convinta contrarietà a questa estromissione, data ormai per certa. Il Prof. Civitarese ha portato con generosità la propria notevole competenza nell’azione di governo del territorio comunale, dopo anni di scelte dal basso profilo e di sostanziale delega esterna delle prospettive di riqualificazione, prive, peraltro della necessaria taratura amministrativa e di fattibilità. Questa, del resto, è stata la principale motivazione della sua chiamata: affidare in mani competenti un settore vitale dell’Amministrazione. Durante il suo assessorato sono stati posti sul tavolo e fatti oggetto di azione amministrativa i maggiori temi della città: dal sistema della mobilità alle proposte e studi sulle sue maggiori aree di trasformazione. Ciò è avvenuto all’interno di un dibattito cittadino che finalmente registra segnali di ripresa, con l’espressione, come è opportuno e salutare, sia delle posizioni critiche che di adesione alle proposte.

 

E’ stato avviato un processo progettuale e partecipativo che ha visto l’illustrazione delle scelte all’ opinione pubblica, senza trascurare le sue componenti più organizzate come gli Ordini professionali, le categorie, lo stesso Istituto di Urbanistica che si è offerto, in un recente incontro di accompagnare criticamente le fasi della progettazione urbana.E’ inaccettabile che la politica non riesca a utilizzare le competenze e subordini alla ricerca di equilibri che prescindono dai contenuti l’efficacia e la qualità dell’azione amministrativa. Con la piena solidarietà all’assessore Civitarese ed esprimiamo un forte appello alle forze politiche perché questa miope scelta non venga compiuta.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti