|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti

Come sedersi a Bologna ?

Progettare una seduta adatta a tutte le persone, che siano nel pieno delle loro facoltà fisiche o portatrici di limitazioni temporanee o stabili.

 


Come sedersi a Bologna ?

Progettare una seduta adatta a tutte le persone, che siano nel pieno delle loro facoltà fisiche o portatrici di limitazioni temporanee o stabili. Cercando di lavorare sull’anima degli oggetti da progettare al fine di dare loro un senso e di farne conoscere il pensiero che li sottende. Questo il punto di partenza del concorso “Una extraordinaria seduta!” (http://concorsi.archibo.it/una-extraordinaria-seduta/home) promosso dall’Associazione Promnibus e dall’Ordine degli Architetti PPC di Bologna. Si richiede un’opera inedita, si vuole stimolare la progettazione di un oggetto leggero, facilmente trasportabile e regolabile in altezza: una seduta da produrre in serie per un’ampia utenza, il cui costo di produzione non superi i 200 euro. Anche la scelta dei materiali deve rispondere alle esigenze di una platea di utenti che deve essere considerata la più eterogenea possibile.
Possono partecipare designer, progettisti, professionisti, artisti, maker e studi di qualsiasi nazionalità. La giuria sceglierà i progetti da segnalare in base a criteri di estetica, innovazione, creatività, accessibilità, effettiva realizzabilità ed economicità. Al primo classificato sarà corrisposto un premio di 2mila euro, per il secondo sono disponibili 500 euro ed è prevista la facoltà di assegnare fino a tre Menzioni speciali.
Il termine ultimo per la registrazione e l’invio dei progetti è fissato al 15 dicembre, i vincitori saranno annunciati e premiati nell’ambito della manifestazione Bologna Arte Fiera in programma dal 27 al 30 gennaio 2017. Per info e iscrizioni http://concorsi.archibo.it/una-extraordinaria-seduta/home






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti