|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti
  • News » Attualità

Premio Architettura Città di Oderzo, al via la quindicesima edizione

Tra le novità il Premio Speciale “Architettura dei luoghi del lavoro al tempo del 4.0”, al via la quindicesima edizione del Premio Architettura Città di Oderzo

 


Premio Architettura Città di Oderzo, al via la quindicesima edizione

Prende il via la quindicesima edizione del Premio Architettura Città di Oderzo, che accanto alle consolidate sezioni punta quest’anno uno sguardo rinnovato al rapporto tra architettura impresa in tutto il territorio nazionale, con il Premio Speciale “Architettura dei luoghi del lavoro al tempo del 4.0”. Altra novità sarà la sezione dedicata alle opere degli architetti veneti nel mondo.

Il Premio Architettura Città di Oderzo è promosso dal Comune di Oderzo, la Provincia di Treviso, l’Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori Provincia di Treviso e la Fondazione Oderzo Cultura, in collaborazione con Regione Veneto, Unindustria Treviso e la Federazione degli Ordini degli Architetti del Veneto. Presidente del Premio è Nicola Di Battista.

Il Premio Architettura Città di Oderzo è nato nel 1997 con l’obiettivo di valorizzare le opere di architettura, di costruzione o ricostruzione, conservazione e valorizzazione di paesaggi e di infrastrutture, realizzate nei territori delle regioni del Nord Est. Ha come obiettivo la promozione della qualità delle trasformazioni territoriali in un contesto complesso, quello Triveneto, dove lo sviluppo economico e la rapida crescita urbana si confrontano con i fattori architettonici e paesaggistici di un passato ricco di segni e suggestioni.

Il Premio intende valorizzare opere di architettura, a committenza pubblica e privata, di costruzione, ricostruzione, conservazione e valorizzazione di città e paesaggi, a tal fine individuando e segnalando opere ed esperienze altamente significative. In evidenza, quelle opere che hanno contribuito, anche con limitate risorse, al riscatto ed alla riqualificazione estetica, funzionale e ambientale dei luoghi, alla valorizzazione dell’identità dei territori, alla costruzione di nuovi paesaggi, così come alla generazione di nuovi e vissuti spazi relazionali o di nuovi modi dell’abitare, in termini tipologici e di sostenibilità complessiva, anche per l’uso innovativo ed espressivo dei materiali e della tecnologia costruttiva. Inoltre, intende evidenziare il gruppo di lavoro dinamico delle collaborazioni multidisciplinari con studi professionali e/o stakeholders dei luoghi di realizzazione, con particolare importanza al ruolo del progettista.

La XV edizione del Premio è così articolata:

Il Premio Architettura Città di Oderzo XV edizione riservato a opere realizzate di recente nel territorio delle regioni del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. La partecipazione è aperta ad architetti, ingegneri civili e ambientali e paesaggisti iscritti agli Ordini professionali italiani o di Stati dell’Unione Europea; e agli Enti Pubblici territoriali (Comuni, Province, Regioni, Ater eccetera.). I concorrenti possono partecipare a titolo individuale o in gruppo, con non più di due progetti. Sono escluse le realizzazioni riferite ai luoghi di lavoro.

Al Premio Architettura Città di Oderzo si affiancano per questa edizione le Sezioni Speciali:

Architettura dei luoghi del lavoro al tempo del 4.0 - riservata alle architetture dei luoghi di lavoro realizzate di recente su tutto il territorio nazionale. La partecipazione è aperta a: architetti, Ingegneri civili e ambientali e Paesaggisti, iscritti agli Ordini professionali italiani o di Stati dell’Unione Europea.

I concorrenti possono partecipare a titolo individuale o in gruppo, con non più di due progetti per questa sezione.

Architetti Veneti nel mondo - sostenuta e patrocinata dalla Federazione Ordini Architetti del Veneto riservata a opere realizzate di recente al di fuori della Regione del Veneto, del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia. La partecipazione è aperta agli architetti iscritti agli Albi professionali del Veneto. I concorrenti possono partecipare a titolo individuale o in gruppo; ciascun candidato o gruppo può concorrere con non più di due progetti per questa sezione.

L’iscrizione deve pervenire nel sito www.premioarchitetturaoderzo.it entro e non oltre il 4 agosto 2017. Il plico deve pervenire alla segreteria (presso Unindustria Treviso presso Palazzo Giacomelli - Piazza Garibaldi 13, 31100 Treviso segreteria@premioarchitetturaoderzo.it) entro le 12.30 del 6 settembre 2017.

La cerimonia di premiazione avverrà il 14 ottobre a Palazzo Foscolo di Oderzo e la Giuria assegnerà il Primo Premio Architettura Città di Oderzo e segnalerà le opere migliori nelle Sezioni Speciali Architettura dei luoghi di lavoro al tempo del 4.0. e Architetti veneti nel mondo.

Le opere delle tre sezioni saranno presentate in un esposizione che partendo da Oderzo verrà poi allestita anche in altre città, in collaborazione con gli Ordini Triveneto, FOAV e Collegio degli imprenditori per raccogliere ulteriori indicazioni che saranno presentati in occasione della mostra di chiusura che si terrà a Venezia in concomitanza con la Biennale Architettura 2018.

 

Ai progettisti delle opere selezionate sarà consegnato anche il logo del Premio, con concessione di utilizzo sul proprio materiale di identità visiva.




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti