|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti

Il Politecnico a Marmomacc con cinque opere di architettura e alto design

Inaugurata a Verona, la 51° edizione di Marmomacc, il salone internazionale specializzato dedicato ai materiali lapidei e alle nuove tecnologie di settore.

 


Il Politecnico a Marmomacc con cinque opere di architettura e alto design

Marmomacc è la manifestazione leader mondiale per l’industria del settore litico e ne rappresenta l’intera filiera: dai prodotti grezzi ai semilavorati e finiti, dai macchinari e le tecnologie per la lavorazione alle possibili applicazioni della pietra nell’architettura e nel design.


L’iniziativa è supportata dal Ministero per lo Sviluppo Economico, dall’ICE - Italian Trade Agency e da Confindustria Marmomacchine, nell’ambito del Piano di Promozione Straordinaria del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto litico e tecnologico nazionale.


Il Politecnico di Bari, presente con il Dipartimento DICAR, ha presentato cinque opere di alto design e architettura. Le opere hanno incontrato il parere favorevole degli addetti ai lavori e della stampa. La prestigiosa rivista specializzata “Domus” ha pubblicato un inserto dedicato alla manifestazione. All’incontro inaugurale di ieri mattina è seguita, nel pomeriggio, la presentazione della mostra “New Marble Generation” alla presenza degli autori Giorgio Canale, Giuseppe Fallacara (Politecnico di Bari), Setsu & Shinobu Ito, Marcello Morandini, Philippe Nigro, Marco Piva, Denis Santachiara, Paolo Ulian.


Nelle immagini due opere presentate dal Politecnico, scelte e messe in rilievo dal fondale di presentazione dell’incontro di ieri pomeriggio. Inoltre: la rivista “Domus” con il suo inserto; la prima pagina del quotidiano “L’Arena” di oggi, 29 settembre, la pagina dedicata del Corriere della Sera con le foto a colori di uno dei contributi del Poliba, l“HyparWall”, una parete diaframmata modulare, realizzata con gli scarti di lavorazione.
Alla vetrina dell’Italia nel mondo in corso presso la Fiera di Verona e che si concluderà sabato, 1 ottobre, partecipano, oltre al Politecnico pugliese, 1650 aziende di 53 nazioni. L’Italia, nel settore, è ai primi posti: nel 2015 ha registrato esportazioni per 3,2 miliardi di euro per un mercato mondiale che ne vale 23.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti