|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti
  • News » Attualità

150 milioni di euro per tassi agevolati e attinenti all’abbattimento delle barriere architettoniche negli stadi

E’ stata firmata il 18 Ottobre scorso la convenzione tra Lega Pro e l’ISC (Istituto per il Credito Sportivo) per lo sviluppo dell’edilizia sportiva e al sostegno finanziario delle società sportive di Lega Pro.

 


150 milioni di euro per tassi agevolati e attinenti all’abbattimento delle barriere architettoniche negli stadi

E’ stata firmata il 18 Ottobre scorso la convenzione tra Lega Pro e l’ISC (Istituto per il Credito Sportivo) per lo sviluppo dell’edilizia sportiva e al sostegno finanziario delle società sportive di Lega Pro.

Il valore della convenzione è di 150 milioni di euro per tassi agevolati e attinenti all’abbattimento delle barriere architettoniche negli stadi e la realizzazione di progetti per la sicurezza degli impianti sportivi.   La durata della convenzione è di 3 anni ed è prevista una collaborazione nell’abito dell’edilizia privata sportiva. Gli interventi previsti sono inerenti ad interventi volti a migliorare la sicurezza e l’accoglienza delle famiglie alle manifestazioni sportive nonché all’abbattimento di ogni barriera architettonica negli impianti.

Molti interventi, infatti, sono previsti   nel piano “Stadi senza barriere” e avranno la possibilità di usufruire di uno specifico fondo di 30 milioni di euro a tassi molto agevolati. L’erogazione verrà dall’Ics che metterà a disposizione un plafond di mutui a tassi agevolati del valore di 150 milioni di euro. Molti interventi previsti sono compresi nel piano “Stadi senza barriere”.

 

Viene altresì specificato che la convenzione prevede il ricorso di un Consorzio di garanzia fidi atto   all’accesso al credito delle società facenti parte della Lega Pro grazie ad un fondo di garanzia del 40% oltre a quella prestata per il 60% dal fondo garanzia impiantistica sportiva (gestito dal Credito sportivo) che andrà a coprire totalmente la richieste di garanzie necessarie alle banche che finanzieranno i progetti.  




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti