|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti
  • News » Urbanistica

Architetture per la cultura in Svizzera

L’incontro “Architetture per la cultura in Svizzera” promosso da Arketipo, curato dall'architetto Arianna Callocchia

 


Architetture per la cultura in Svizzera

Giovedì 22 giugno alle 18 a Milano presso gli spazi dello Swiss Corner della Camera di Commercio Svizzera a Milano (piazza Cavour, angolo via Palestro) si tiene l’incontro “Architetture per la cultura in Svizzera” promosso da Arketipo, curato dall'architetto Arianna Callocchia e patrocinato dal Consiglio Nazionale Architetti PPC oltre che dall’Ambasciata di Svizzera in Italia, dal Consolato generale di Svizzera a Milano, della Swiss Chamber - Camera di Commercio Svizzera in Italia, dall’Istituto Svizzero, dall’Ordine degli Architetti PPC di Milano e della Società Svizzera degli Ingegneri e degli Architetti.

Ospiti del talk gli architetti Christoph Gantenbein, dello studio Christ&Gantebein di Basilea, e Fabrizio Barozzi, dello studio Barozzi/Veiga di Barcellona.

L’architetto Gantenbein illustrerà il progetto di ampliamento del Museo nazionale Zurigo e il nuovo edificio del Kunstmuseum Basel e l’architetto Barozzi quello del Museo d’arte dei Grigioni Coira e il mcb-a (Museo Cantonale di Belle Arti), parte del progetto PLATEFORME 10, a Losanna.

Giorgio Berner, Presidente di Swiss Chamber - Camera di Commercio Svizzera in Italia, darà il benvenuto alla serata. I lavori saranno introdotti da Félix Baumann, Console generale di Svizzera a Milano; Valeria Bottelli, Presidente Ordine degli Architetti PPC di Milano e Alessandra Ferrari, Consigliere Nazionale CNAPPC.

Paolo Favole, Direttore di Arketipo, presenterà l’iniziativa.

Le opere saranno presentate dagli stessi progettisti non solo dal punto di vista urbanistico e architettonico ma anche da quello dei contenuti culturali, artistici e funzionali con l’intento di favorire e sviluppare un dialogo ed un confronto fra la realtà svizzera e quella italiana nell’ambito dei Musei e dei centri culturali contemporanei.

 

La partecipazione all’evento è libera, ma i posti sono limitati, pertanto è richiesta l’iscrizione on line. Agli architetti che parteciperanno all’incontro saranno riconosciuti 2cfp.  






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti