venerdì, Marzo 1, 2024
0 Carrello
Eventi

Continuano le celebrazioni del centenario del CAA con eventi formativi accreditati presso l’Academy di Xella

Per tutto il 2023 Xella celebra i 100 anni dalla prima produzione del Calcestruzzo aerato autoclavato, avvenuta in Svezia nel 1923 grazie alle ricerche dell’Arch. Axel Eriksson. 

Continuano le celebrazioni del centenario del CAA con eventi formativi accreditati presso l’Academy di Xella
618Visite

Un prodotto innovativo ancora dopo 100 anni, Il Calcestruzzo aerato autoclavato non smette mai di stupire e confermarsi come uno dei materiali più innovativi, sostenibili e prestazionali per la costruzione di edifici.

Inventato esattamente 100 anni fa grazie agli studi d’architetto Axel Eriksson, fu messo a punto come materiale alternativo al legno da impiegare nel mondo delle costruzioni, che fosse al tempo stesso ignifugo, resistente, insensibile all’acqua e all’usura del tempo, senza rinunciare alla leggerezza e alla lavorabilità tipiche del legno.

Eriksson mise così a punto una miscela composta da calce, polvere metallica e un materiale contenente acido silicico come residuo della fusione dello scisto bituminoso e indurita sfruttando un procedimento di maturazione in autoclave. Nacque così un materiale da costruzione innovativo: il calcestruzzo aerato autoclavato, (CAA). 

 E come già da subito i blocchi Ytong rivoluzionarono il modo di costruire, oggi, dopo 100 anni, si continuano a apprezzare i suoi vantaggi, scoprendo, grazie alla continua ricerca, proprietà ecosostenibili uniche. Approfonditi studi svolti nei laboratori Xella in Germania hanno dimostrato infatti, che il calcestruzzo aerato autoclavato è in grado di assorbire CO2 dall’ambiente intrappolandola all’interno della propria struttura cellulare senza rilasciarla più. Un comportamento che rende il bilancio ambientale del CAA estremamente positivo.

Dunque un materiale che guadagna storicità, compiendo 100 anni, ma che oggi più che mai si dimostra al passo coi tempi e in grado di rispondere alle sfide del futuro, grazie alle sue capacità coibenti, che non richiedono l’utilizzo di isolanti aggiuntivi per raggiungere i parametri previsti dalle normative sul contenimento energetico e la sostenibilità del prodotto. Inoltre le sue proprietà di incombustibilità lo rendono ideale per progetti che si focalizzando su un elevato livello di sicurezza passiva al fuoco.

Gli eventi celebrativi: le grandi storie di successo nascono da un nuovo modo di pensare.

Proseguendo quanto intrapreso in primavera, Xella Italia, per celebrare questo anniversario, offre a progettisti e addetti ai lavori un percorso formativo inedito, costituito da eventi Special Training dedicati ai “100 anni di innovazione per l’edilizia del futuro”.

Si tratta di eventi di formazione organizzati presso Ytong Multipor Academy a Pontenure (PC) con la partecipazione e collaborazione di due partner di eccellenza: ISI (ingegneria Sismica Italiana) e GBC (Green Building Council Italia). La partecipazione agli eventi consentirà di ottenere Crediti Formativi, rispettivamente per Ingegneri e Architetti.

Gli incontri che si svolgeranno nel mese di ottobre sono stati concepiti per approfondire due differenti aree tematiche: il primo incontro verterà sull’approfondimento delle proprietà tecniche del calcestruzzo aerato autoclavato, con particolare attenzione all’aspetto sismico mediante l’approfondimento degli NTC 2018, mentre il secondo evento sarà incentrato sui temi dell’edilizia sostenibile: quadro normativo europeo di riferimento e normativa italiana, nuovi CAM edilizia, metodologia LCA, efficienza energetica, strumenti e innovazioni per la decarbonizzazione nel settore del costruito.

  • Il primo appuntamento si svolgerà il 5 ottobre ed interverranno l’Ing D. Trutalli – Direttore ISI Ingegneria Sismica Italiana, l’Ing G. Cadelli – Ingegnere esperto in strutture + advanced certing, e dell’Ing. S. Spinelli, Technical Service Specialist.Seguirà un breve focus sulle “Costruzioni ad alta efficienza energetica, sostenibili, salubri e sicure, realizzate in CAA”, condotto dall’Ing. A. Miliani. Nel pomeriggio i partecipanti potranno visitare lo stabilimento produttivo e assistere a una dimostrazione di posa. La partecipazione all’evento beneficerà dell’accreditamento formativo per gli Ingegneri.
  • Il 12 ottobre, sempre a Pontenure, si terrà il secondo evento a cui prenderanno parte come relatori l’Ing. F. Capaccioli – Presidente GBC Italia, l’Ing M. Caffi – Direttore Generale GBC Italia, l’Ing R. Giordano Docente Politecnico di Torino, che tratteranno le tematiche della sostenibilità del costruire, della sfida della decarbonizzazione e del quadro normativo nazionale ed europeo. Interveranno, rispettivamente, ad aprire i lavori e chiudere il convegno l’Ing. M. Paolini – Ceo Xella Italia e l’Ing A. Miliani – Product and technical service manager Xella Italia. Anche questa seconda giornata prevede la visita all’impianto produttivo e alla scuola di posa con dimostrazione pratica della lavorazione e messa in opera dei prodotti in CAA. La partecipazione all’evento riconosce 6 CFP per Architetti.

Sono aperte le registrazioni per questi due eventi rivolti ai progettisti e operatori del settore, la partecipazione è gratuita.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi