domenica, Aprile 14, 2024
0 Carrello
Eventi

I vincitori dell’ Compasso d’Oro International Award 2015

Compasso d'Oro International: la prima edizione del premio che porta nel mondo i criteri di selezione del più importante riconoscimento del design italiano

2.05KVisite

Per la prima volta i criteri di selezione del miglior design maturati in sessant’anni di storia del Compasso d’Oro vengono applicati su scala mondiale: ADI ha invitato i designer e i produttori di tutto il mondo a presentare prodotti relativi al mondo dell’alimentazione sul tema Design for Food and Nutrition.

“Nel mondo globalizzato di oggi “, ha affermato Luciano Galimberti, presidente dell’ADI, “il premio internazionale d’architettura Compasso d’Oro non poteva non affrontare il confronto tra il fare design Made in Italy e il fare design delle altre latitudini e culture. Un confronto che non è competizione o contrapposizione tra modi di intendere il design, ma un modo per indagare, capire e valorizzare – nel mondo del design globalizzato – quel sistema di valori profondi e condivisibili, perché comuni, che ha contraddistinto il design italiano.”

 

Sono stati selezionati 91 dei prodotti candidati a questa prima edizione dell’ADI Compasso d’Oro International Award. Tra questi una giuria – composta dai designer Ron Arad, Denis Santachiara (Presidente), Daniela Piscitelli, dal giornalista Aurelio Magistà e dai professori Livia Pomodoro e Paolo Sorcinelli – ha scelto i vincitori.

 

Di particolare importanza la prima edizione della Targa Giovani internazionale, che è stata assegnata nella stessa occasione a un giovane designer per un progetto elaborato nel corso degli studi, con un premio di 30.000 euro che gli consentirà di avviare una start-up per la produzione e la diffusione del suo

progetto. Intervengono alla premiazione, con il presidente ADI Luciano Galimberti e i soci che hanno ideato ed elaborato il regolamento della prima edizione, Andrea Meloni, direttore generale, Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale; Monica Maggioni, presidente RAI; Mauro Parolini, assessore, Regione Lombardia; Cristina Tajani, assessore, Comune di Milano; Marco Predari, presidente di Assufficio, FederlegnoArredo; Claudio De Albertis, presidente della Triennale di Milano.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi