giovedì, Maggio 23, 2024
0 Carrello
Eventi

Nuova casa per l’architettura fiorentina: riaperta la Palazzina Reale

Un futuro di eventi, workshop e corsi di formazione su progettazione, urbanistica, design nella nuova casa dell’architettura fiorentina

2.21KVisite

Dopo anni di chiusura al pubblico, sono tornati nuovamente a risplendere gli spazi accanto alla stazione di Santa Maria Novella progettati dal Gruppo Toscano di Giovanni Michelucci: sono stati inaugurati il 25 aprile, e ospiteranno la nuova sede dell’architettura fiorentina e della Fondazione Architetti.

Ma non solo,  l’affascinante edifico realizzato negli anni trenta del secolo scorso in puro stila “fascista” ospiterà eventi, workshop e corsi di formazione su progettazione, urbanistica, design, la casa dell’architettura fiorentina aspira in pratica a divenire un luogo centrale di incontro per progetti e nuovo idee, un moderno agorà al centro della splendida Firenze.

La Palazzina Reale riaperta dopo anni di chiusura al pubblico sarà la nuova Casa dell’architettura fiorentina.

La palazzina, che sarà la nuova sede dell’Ordine degli Architetti e della Fondazione Architetti Firenze, ma non solo: ospiterà eventi, incontri, workshop e corsi di formazione professionale su temi legati alla progettazione, all’urbanistica, al design, candidandosi ad essere un vero e proprio nuovo centro culturale della città, ha avuto il suo secondo battesimo ufficiale nella giornata di sabato 25 Aprile.

Sabato 25 aprile la Palazzina Reale ha riaperto, gratuitamente, le porte a tutti i fiorentini, che hanno approfittato dell’occasione per, in un certo senso, riappropriarsi degli storici spazi cittadini. 

 “Abbiamo restituito a tutti i fiorentini un luogo importante” ha affermato Marzia Magrini, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Firenze ”riscattandolo dall’abbandono e in un certo senso anche da una pesante eredità storica, un luogo che sarà la casa dell’architettura fiorentina. L’obbiettivo è però far diventare la Palazzina non solo e non tanto la nostra nuova sede, bensì un centro di promozione della cultura architettonica e del ruolo pubblico dell’architetto nello sviluppo della città”.

Presente all’inaugurazione anche l’assessore comunale Titta Meucci visibilmente  entusiasta del lavoro realizzato “ un progetto che contiene ricchezza perché non si tratta di uno dei tanti contenitori dismessi. Infatti questo è un punto che aveva necessità di riqualificazione, perché il degrado lo stavo mangiando. E quindi a nome della città ringrazio chi si è occupato di recuperare questo spazio”.

La Palazzina Reale, oggi casa dell’architettura fiorentina,  fu costruita tra il 1934 e il 1935 come luogo dedicato all’accoglienza dei sovrani d’Italia in transito a Firenze. Fu l’ultima realizzazione del grande progetto della nuova stazione ferroviaria di Firenze elaborato dal Gruppo Toscano, guidato da Giovanni Michelucci.

 

 

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi