giovedì, Aprile 18, 2024
0 Carrello
Attualità

Tanti auguri, dagli architetti italiani, al presidente Ance Claudio De Albertis

Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori formula i migliori auguri a Claudio De Albertis per la sua elezione a presidente dell’Ance.

1.76KVisite

“Sono sicuro” ha affermato il presidente degli architetti italiani Leopoldo Freyrie “ che, in un momento di grande difficoltà per le imprese edili così come per noi architetti, con Claudio De Albertis, che ha  diretto l’Inarch e la Triennale di Milano dimostrando grande amore per l’architettura, si potrà proseguire sulla strada di un’urbanistica e di  un’architettura sostenibili rafforzando l’impegno a rigenerare le città in un processo di innovazione e rilancio dell’edilizia compatibile con l’ambiente ma anche capace di liberare energie e sviluppo”.

Parole di sincero augurio, o almeno cosi sono parse, quelle che Leopoldo Freyrie presidente del Cnappc ha rivolto a Claudio De Albertis neo presidente dell’Ance.

“Negli ultimi anni, e di ciò ringraziamo il Presidente Paolo Buzzetti, il Consiglio Nazionale degli Architetti e Ance hanno realizzato una proficua collaborazione, tenendo assieme la filiera del settore su proposte politiche innovative utili all’Italia, come la rigenerazione urbana sostenibile, la mitigazione del dissesto idrogeologico,  il nuovo Codice degli Appalti e le semplificazioni edilizie”.

Chi è Claudio De Albertis’

Claudio De Albertis, nato a Genova il 27 febbraio 1950, è figlio di Edoardo e di Renata Mangiarotti. Compiuti gli studi, consegue la laurea in ingegneria civile, sezione edile presso il Politecnico di Milano nel 1976.

Opera da allora nell’impresa di costruzioni di famiglia, la Borio Mangiarotti, alla guida della quale succede al nonno Carlo Mangiarotti e al padre Edoardo. Sotto la sua guida la Borio Mangiarotti, nata nel 1920 e sviluppatasi nei diversi ambiti dell’industria delle costruzioni, ha seguito un percorso di specializzazione nella costruzione di complessi misti residenziali-commerciali-terziari, sia come impresa esecutrice per conto terzi che direttamente come operatore immobiliare.

Tra le opere realizzate in questi ambiti si ricordano i quartieri residenziali “Le azalee” di Gallarate (1978-1980), di via De Andrè a Milano (2004-2006) e di via Cattaneo e Strada Padana Superiore a Vimodrone (2002-2006), i complessi a Cornaredo (1983-1984) e Gallarate (1985) e la riconversione di aree industriali come quella di viale Jenner a Milano (1994-97) e di Corso Sempione a Gallarate (1988-2009), i complessi abitativi-commerciali di viale Berbera a Milano (1995-1997) e anche di Lainate via Re Umberto (1998-1999) e la realizzazione del cmplesso socio assistenziale “Villaggio alla Barona” (2006-2008).

Nell’ultimo ventennio l’impresa ha assunto un ruolo rilevante anche nella costruzione di parcheggi interrati quali quello di via Mascagni, piazza Volontari, di largo Quinto Alpini, di via Gabba, nonché nella realizzazione di strutture ricettive come quelle di via A. Doria e via Cornalia a Milano o di piazza Vittorio Emanuele a Prè St. Didier (AO), cantieri di elevata complessità sia sul piano tecnologico che su quello urbanistico.

La Borio Mangiarotti ha acquisito la certificazione di qualità Iso 9002 nel 1998 (trasformata in Iso 9001:2000 negli anni successivi), tra le prime imprese del settore, mentre è in fase di certificazione la norma OHSAS 18001:2007.

Claudio De Albertis è attivo nell’associazionismo di categoria dal 1981, quando ha assunto l’incarico di membro del consiglio direttivo di Assimpredil. Dal 1990 al 1996 viene eletto presidente della stessa associazione, dal 1996 al 2000 presiede Centredil e dal 2000 al 2006 è stato presidente dell’Ance nazionale. Nel 2006 è stato rieletto presidente di Assimpredil.

De Albertis è vicepresidente di In-Arch, l’Istituto nazionale di architettura e presiede la sezione regionale lombarda dell’Istituto.

È  stato vicepresidente della Finanziaria Ernesto Breda ed è componente della giunta della Camera di commercio di Milano, del consiglio di amministrazione della Triennale, nonché di Gabetti Property Solutions, di Confidi spa, Beni Stabili Development Milano Greenway spa e Inpartner Investitori e Commerciale Partners immobiliari spa .

 

Ha svolto attività didattica come docente di economia e gestione delle imprese presso la Facoltà di architettura del Politecnico di Milano.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi