venerdì, Dicembre 3, 2021
0 Carrello
AmbienteProfessionisti

Architetti organici: chi sono gli architetti che mettono in rapporto edifici e natura?

Gli Architetti organici mettono in relazione edifici, uomo e natura. Ma chi sono i grandi nomi dell'architettura organica?

Architetti organici: chi sono gli architetti che mettono in rapporto edifici e natura?
225Visite

Gli architetti organici progettano e costruiscono edifici e immobili che come caratteristica principale hanno il fatto che devono vivere in armonia con l’ambiente e il contesto circostante. Gli edifici costruiti secondo i dettami della bio-architettura (architettura organica) hanno forme e volumi che si adattano alla perfezione all’ambiente circostante e che, anzi, sembrano esaltare le caratteristiche della natura attorno e allo stesso tempo danno risposte concrete alle esigenze di funzionalità e benessere delle persone che vivono al loro interno.

Gli Architetti organici mettono in relazione edifici, uomo e natura. Ma chi sono i grandi nomi dell’architettura organica?

  1. Il padre di tutti gli architetti organici: Frank Llyod Wright.
  2. Architetti organici europei: Alvar Aalto.
  3. Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Il padre di tutti gli architetti organici: Frank Llyod Wright.

Il padre dell’architettura organica è una dei grandi nomi dell’architettura mondiale, Frank Llyod Wright. Fu infatti Wright a immaginare per primo architetture e progettazioni di edifici fondate su un corretto rapporto tra natura e ambiente costruito e a teorizzare il termine “architettura organica”.

Il progettista della celebre casa sulla cascata dopo aver teorizzato le basi dell’architettura organica ha, negli ani successivi, elaborato più dettagliatamente la materia. Elementi fondamentali del suo pensiero, che tutti gli architetti organici dovrebbero studiare, possono essere rintracciati in alcuni testi:

  • Organic Architecture, pubblicato nel 1938 è il primo libro che vi indichiamo. All’interno del testo sono raccolte le conferenze che il padre della bioarchitettura tenne Royal Institute of British Architects di Londra e i principi dell’architettura organica.
  • An Autobiography, pubblicato nel 1945 è invece una sorta di autobiografia tematica dove lo stesso Wright racconta e spiega quali sono i principi del suo concetto d’architettura.

Architetti organici europei: Alvar Aalto.

I concetti e gli insegnamenti dell’architettura organica hanno fatto proseliti in tutto il mondo. La lezione di Wright è presto sbarcata anche in Europa dove, tra gli architetti organici del vecchio continente, non possiamo che citare il lavoro visionario di Alvar Aalto.

Aalto, è stato un architetto e designer finlandese. Unanimemente riconosciuto come una tra le più importanti figure nella storia dell’Architettura, insieme a Ludwig Mies van der Rohe, Walter Gropius, Frank Lloyd Wright e Le Corbusier è considerato tra i padri dell’architettura moderna.

Sostenitore delle teorie di Wright, Aalto può essere considerato come il principale innovatore dell’architettura organica in Europa. Tra le sue opere più iconiche, dove più forte è il segno dell’architettura organica, possiamo oggi ammirare la Biblioteca Comunale Vilpuri nella città russa di Vyborg. L’edificio è un tipico caso di studio dove possono essere lette e studiate le linee guida del movimento.

Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi