lunedì, Giugno 17, 2024
0 Carrello
Ambiente

CAM progettazione di parchi giochi, arredo urbano, spazi esterni: tutte le novità

Nuovi CAM (Criteri Ambientali Minimi) per la progettazione di parchi giochi, l'arredo urbano e gli spazi esterni.

CAM progettazione di parchi giochi, arredo urbano, spazi esterni: tutte le novità
766Visite

CAM di progettazione parchi giochi, arredo urbano, spazi esterni, tutte le novità di legge. Giovedi 20 luglio 2023 sono entrati in vigore i nuovi CAM per quanto riguarda le attività di progettazione di parchi giochi, l’arredo urbano e gli spazi esterni.

Il nuovo regolamento, appena pubblicato, ha come obiettivo quello della riduzione del consumo del suolo e la promozione dell’utilizzo di scarti produttivi, prodotti ricondizionati e materiali ricavati dal riutilizzo dei rifiuti.

  • Obbligo di utilizzo dei nuovi CAM nelle gare d’appalto.
  • Consumo di suolo e valorizzazione del patrimonio naturale.
  • Linee guida CAM progettazione di parchi giochi.
  • Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?
  • Nuovi CAM (Criteri Ambientali Minimi) per la progettazione di parchi giochi, l’arredo urbano e gli spazi esterni.

    Quali sono i criteri ambientali minimi pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 7 febbraio 2023?

    Il Decreto Ministeriale del 7 febbraio 2023, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, stabilisce i criteri ambientali minimi da seguire per:

    • Affidare il servizio di progettazione di parchi giochi;
    • Fornire e installare prodotti per l’arredo urbano e gli spazi esterni;
    • Affidare il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli arredi urbani e degli spazi esterni.

    Obbligo di utilizzo dei nuovi CAM nelle gare d’appalto.

    Le gare d’appalto per queste attività dovranno ora attenersi ai nuovi CAM, abbandonando i vecchi criteri contenuti nel DM del 5 febbraio 2015, che sono stati abrogati poiché superati dalle nuove norme di settore, dagli avanzamenti tecnologici e dall’evoluzione dei mercati.

    Consumo di suolo e valorizzazione del patrimonio naturale.

    Secondo i nuovi CAM, la progettazione dei parchi giochi dovrà privilegiare soluzioni che limitino il consumo di suolo e valorizzino il patrimonio naturale, favorendo anche l’inclusione delle persone con disabilità.

    Linee guida CAM progettazione di parchi giochi.

    Le proposte progettuali dovranno integrare soluzioni paesaggistiche e ambientali, controllando il microclima del sito tramite l’utilizzo di pavimentazioni drenanti, giardini piovosi, canali drenanti di accumulo, filtro e deflusso lento, oltre a includere alberature di protezione.

    Per quanto riguarda la scelta dei prodotti, i partecipanti alle gare dovranno preferire quelli realizzati con minor utilizzo di materie prime, dando precedenza a quelli ricondizionati che siano equivalenti a quelli nuovi immessi in commercio.

    Dovranno essere privilegiati anche i prodotti realizzati con materiali derivanti dalla raccolta dei rifiuti, sottoprodotti e scarti produttivi riutilizzati nello stesso sito produttivo o provenienti da altri processi industriali. Inoltre, i nuovi criteri ambientali minimi dovranno garantire che i materiali utilizzati siano facilmente disassemblabili e recuperabili al termine della loro vita utile, promuovendo così una maggiore sostenibilità ambientale nell’intero processo.

    Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

    Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNGeGL.

    X

    Per leggere l'articolo, accedi o registrati

    Non hai un account? Registrati!
    X

    Per leggere l'articolo, lascia la tua email

    Oppure accedi