martedì, Aprile 23, 2024
0 Carrello
Edilizia

Compartimentazione Antincendio: che cosa è e perché è importante?

Importanza della compartimentazione antincendio per la sicurezza edilizia: breve guida per architetti e progettisti.

Compartimentazione Antincendio: che cosa è e perché è importante?
250Visite

La compartimentazione antincendio è uno dei fondamenti nella progettazione di edifici sicuri, svolgendo un ruolo cruciale nella prevenzione degli incendi. Questa tecnica prevede la divisione dell’edificio in aree separate, ciascuna circondata da materiali resistenti al fuoco, per limitare e controllare la diffusione delle fiamme in caso di incendio.

  1. Dimensione dei singoli elementi di compartimentazione.
  2. Sicurezza di vani scala e ascensori
  3. Importanza della Compartimentazione Antincendio
  4. Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Importanza della compartimentazione antincendio per la sicurezza edilizia: breve guida per architetti e progettisti.

La compartimentazione antincendio si basa essenzialmente sul principio di creare barriere fisiche, come muri e solai, progettate per resistere al fuoco per un periodo di tempo predeterminato, che è generalmente misurato in minuti o ore. In questo contesto, diventa particolarmente rilevante in edifici di certe dimensioni; ad esempio, in quelli che superano i 24 metri di altezza.

Per questi, si rende necessario implementare una compartimentazione verticale, utilizzando elementi costruttivi in grado di sostenere un’azione del fuoco per almeno 120 minuti. Tale misura, da un lato, assicura che, nell’eventualità di un incendio, fiamme e fumo siano confinati entro aree ben definite, limitando di conseguenza i danni. Dall’altro lato, questa precauzione offre agli occupanti il tempo indispensabile per una evacuazione sicura, sottolineando l’importanza cruciale di tali sistemi di sicurezza nell’architettura moderna.

Dimensione dei singoli elementi di compartimentazione.

Un altro aspetto importante della compartimentazione antincendio riguarda le dimensioni dei compartimenti stessi. Ogni area delimitata non deve eccedere i 2000 metri quadrati per piano, e non sono permesse aperture dirette tra due compartimenti adiacenti. Questa impostazione progettuale è cruciale per evitare che il fuoco si propaghi liberamente attraverso ampi spazi aperti, aumentando significativamente i rischi per la sicurezza delle persone e per l’integrità dell’edificio.

Sicurezza di vani scala e ascensori

La sicurezza dei vani scala e degli ascensori è un altro punto chiave nella strategia di compartimentazione. Questi elementi devono essere adeguatamente isolati e protetti dagli altri ambienti, in modo da assicurare una via di fuga sicura e priva di ostacoli per gli occupanti durante un’evacuazione d’emergenza. L’implementazione di porte tagliafuoco e di altri dispositivi di isolamento è essenziale per mantenere l’integrità di queste vie di fuga.

Importanza della Compartimentazione Antincendio

La compartimentazione antincendio non solo incrementa la sicurezza degli edifici riducendo il rischio di danni causati da incendi, ma contribuisce anche a migliorare l’efficacia dei sistemi di spegnimento incendi, permettendo ai servizi di emergenza di operare in maniera più efficiente. Inoltre, gli edifici progettati con una corretta compartimentazione spesso beneficiano di riduzioni sulle tariffe assicurative, rappresentando quindi un investimento vantaggioso sotto diversi aspetti.

Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi