domenica, giugno 16, 2019
0 Carrello
Appalti

Dal 15 gennaio 2019 tale adempimento avverrà attraverso l’uso di un applicativo di Anac

L'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) ha pubblicato una nota relativa alla nomina dei commissari di gara, come previsto dagli articoli 77 e 78 del nuovo Codice dei contratti (decreto legislativo n. 50/2016).

Dal 15 gennaio 2019 tale adempimento avverrà attraverso l'uso di un applicativo di Anac
344Visite

L’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) ha pubblicato una nota relativa alla nomina dei commissari di gara, come previsto dagli articoli 77 e 78 del nuovo Codice dei contratti (decreto legislativo n. 50/2016).

Al fine di supportare i Comuni nella nuova procedura di individuazione e nomina delle Commissioni di aggiudicazione di appalti pubblici, l’Anci ricorda che, dal 15 gennaio 2019, tale adempimento avverrà attraverso l’uso di un applicativo di Anac (Autorità nazionale anticorruzione), in attuazione di quanto previsto dal Codice Appalti (articolo 78) in merito all’istituzione dell’Albo Nazionale delle commissioni giudicatrici nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici.

Dal 15 gennaio 2019, cesserà dunque la vigenza del periodo transitorio previsto dall’articolo 216, comma 12 del Codice Appalti che consentiva alle stazioni appaltanti di procedere in autonomia alla nomina delle Commissioni giudicatrici di appalti pubblici.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi