sabato, Maggio 25, 2024
0 Carrello
Edilizia

Che cosa è un terratetto? Significato, caratteristiche e consigli per professionisti

Terratetto: definizione, particolarità, pro e contro di una tipologia immobiliare sempre più presente negli annunci.

Che cosa è un terratetto? Significato, caratteristiche e consigli per professionisti
6.54KVisite

Che cosa è un terratetto? Significato, caratteristiche e consigli per professionisti. Nella ricerca di una nuova dimora tra le pagine degli annunci immobiliari, soprattutto in quelle località che vantano un fascino storico e paesaggistico, può emergere l’interesse per un tipo di struttura particolarmente caratteristica: l’abitazione “terratetto” o, come talvolta si definisce, “terra-cielo”. Ma quali sono le peculiarità di questa tipologia abitativa?

  1. Quali sono le caratteristiche di un terratetto?
  2. Terratetto e villette, quali differenze?
  3. Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Terratetto: definizione, particolarità, pro e contro di una tipologia immobiliare sempre più presente negli annunci.

Il termine “terra-tetto” identifica un’abitazione che si sviluppa verticalmente, occupando spazio dal piano terra fino al tetto della costruzione. Questo modello architettonico incorpora, se presenti, anche cantina e soffitta, rendendo l’unità immobiliare completamente indipendente e con ingresso autonomo al piano stradale. Rappresenta una forma abitativa che prelude ai moderni edifici multipiano, combinando elementi di privacy e autonomia.

Quali sono le caratteristiche di un terratetto?

Gli immobili terra-tetto, pur essendo affascinanti per il loro stile e la loro collocazione in contesti storici, portano con sé delle sfide non trascurabili. La principale è la possibile assenza di ascensori, un inconveniente significativo considerando che l’abitazione si sviluppa su più piani. Questo aspetto può rappresentare una difficoltà soprattutto per le famiglie con anziani o per chi ha problemi di mobilità.

Inoltre, la posizione di questi edifici nei centri storici o nei borghi antichi spesso comporta limitazioni severe per il parcheggio. Le strette vie, tipiche di queste zone, possono non permettere l’accesso o il transito ai veicoli moderni, rendendo il parcheggio un problema quotidiano. Questi fattori, sebbene contribuiscano al fascino del vivere in un borgo storico, possono complicare la logistica quotidiana e diminuire la praticità dell’abitazione.

Terratetto e villette, quali differenze?

Il terratetto e la villetta sono due tipologie di abitazioni che possono apparire simili a prima vista, ma presentano significative differenze sia nella struttura che nell’organizzazione degli spazi. La villetta si caratterizza per il suo sviluppo principalmente orizzontale, solitamente limitato a uno o due piani, e spesso è arricchita da spazi esterni come giardini o cortili. Questo layout favorisce una vita più a contatto con l’ambiente esterno e meno vincolata dalle scale.

Al contrario, il terratetto si distingue per la sua verticalità, estendendosi su tre o più livelli. Questa disposizione offre un’esperienza abitativa diversa, in cui gli spazi sono sovrapposti e ogni piano ha una funzione ben definita. Inoltre, il terratetto offre un ingresso completamente indipendente, situato al piano terra, che assicura maggiore privacy e autonomia rispetto alle villette, le quali possono avere ingressi condivisi o parte di un complesso più ampio.

Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi