domenica, Febbraio 5, 2023
0 Carrello
Edilizia

Tetti in Legno: una scelta ecologica moderna e funzionale

Come e perché costruire tetti in legno? Scopri perché dovresti diventare un esperto nella progettazione e nella costruzione di coperture in legno.

Tetti in Legno: una scelta ecologica moderna e funzionale
484Visite

I tetti in legno sono una soluzione moderna e funzionale. Saper progettare e costruire delle moderne ed ecologiche coperture in legno permette di ottenere l’utilità e il risparmio senza sacrificare il lato estetico.

Come e perché costruire tetti in legno? Scopri perché dovresti diventare un esperto nella progettazione e nella costruzione di coperture in legno.

  1. Caratteristiche tetti in legno.
  2. Le tre principali caratteristiche di un tetto in legno.
  3. Quanto tempo per realizzare un tetto in legno?
  4. Tetti in legno lamellare.
  5. Sei un Architetto e vuoi acquisire le competenze tecniche necessarie per costruire delle solide e moderne coperture in legno?

Progettare e costruire tetti in legno, sopratutto oggi con l’evoluzione e la diffusione delle più avanzate tecniche costruttive, significa offrire ai propri clienti un servizio moderno, ecosostenibile ed energeticamente efficiente.

Le coperture in legno, quando progettate da professionisti qualificati, si caratterizzano per una sorprendente leggerezza, un ottimo isolamento e un grande impatto estetico. Una copertura in legno migliora l’immobile e fa lievitare il valore patrimoniale delle case che state costruendo e ristrutturando.

Perché un vostro cliente dovrebbe scegliere un tetto in legno?

I tetti in legno moderni, possono essere realizzati a partire da diverse tipologie di materiale. Normalmente le coperture in legno vengono realizzate partendo da legnami di qualità come abete, larice o castagno.

Caratteristiche tetti in legno.

Un tetto in legno si caratterizza per un’altissima resistenza alla flessione, per una spiccata elasticità e per poter vantare importanti caratteristiche e proprietà termoisolanti e igroscopiche.

Costruire e ristrutturare case con coperture in legno permette di migliorare il comfort abitativo, soddisfacendo le esigenze dei clienti limitando la dispersione termica e ottimizzando il risparmio energetico.

Il legno inoltre è una scelta ecologica ed eco-sostenbile. Il legname che viene utilizzata proviene solo ed esclusivamente da forestazioni controllate e ha quindi un impatto sull’ambiente minore rispetto alle normali coperture.

Le tre principali caratteristiche di un tetto in legno.

Sono 3 i motivi più importanti in base ai quali scegliere coperture in legno. Una copertura in materiale ligneo presenta, rispetto a quelle tradizionali:

  • delle tempistiche di realizzazione più brevi;
  • caratteristiche antisismiche importanti;
  • un’alta capacità e proprietà isolante.

Quanto tempo per realizzare un tetto in legno?

Costruire un tetto in legno presente tempistiche di edificazione più brevi rispetto ai tetti tradizionali. I tetti in legno possono essere progettati e costruiti in circa un mese di lavoro, mentre le coperture tradizionali richiedono solitamente circa sessanta giorni di lavoro.

Tetti in legno lamellare.

Nel settore della progettazione e della costruzione delle coperture in legno, a fare la voce grossa è sicuramente il legno lamellare. Le tecnologie costruttive che utilizzano il legno lamellare si basano sulle stesse caratteristiche fisiche del legno massello, ma a queste aggiungono una maggiore duttilità e una maggiore versatilità.

Il Legno Lamellare, essendo un prodotto di laboratorio, non presenta difetti estetici (i nodi del legno vengono eliminati in fase di produzione) e può vantare una maggiore resistenza al fuoco. Rispetto alle coperture in cemento armato, un tetto in legno è capace di sopportare pesi e carichi maggiori ed è facilmente trasportabile e si posa molto più rapidamente.

Sei un Architetto e vuoi acquisire le competenze tecniche necessarie per costruire delle solide e moderne coperture in legno?

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi