lunedì, Marzo 1, 2021
0 Carrello
Sicurezza sul lavoro

Emergenza Coronavirus: quali DPI dispositivi di protezione individuale utilizzare durante il lavoro?

Emergenza Coronavirus, pubblicato l’elenco dei DPI dispositivi di protezione individuale da utilizzare sul luogo di lavoro validati dall’Inail

Emergenza Coronavirus: DPI dispositivi di protezione
988Visite

L’emergenza Coronavirus ha costretto anche i professionisti della sicurezza sul lavoro ha ripensare alla loro professione. In particolare, il settore e le conoscenza dei Dispositivi di Protezione Individuale sono oggi al centro delle attenzioni degli esperti e degli studiosi.

Per aiutare i professionisti della sicurezza sul lavoro l’INAIL ha pubblicato nei giorni scorsi un interessante studio tecnico dove vengono elencati i principali dispositivi di Protezione Individuale approvati dalla stessa INAIL.

L’elenco è ampio e particolarmente articolato. Noi qui oggi, ricordiamo: occhiali, visiere, semimaschere, indumenti di protezione, guanti e calzari. Tutti DPI appositamente validat dall’Inail secondo le disposizione del decreto cura italia pubblicato lo scorso 17 marzo. L’elenco che abbiamo definito ampio, verrà aggiornato periodicamente inserendo nuovi DPI con relativa data di validazione da parte dell’INAIL

Quali sono i requisiti per la validazione dei DPI

I requisiti di sicurezza prescritti dalle istruzioni operative del 19 marzo sono particolarmente stringenti. I DPI validati, quasi tutti, rientrano tra i dispositivi considerati di 3 fascia e possono ricevere l’approvazione dell’INAIL solo se sono in grado di rispettare i requisiti di sicurezza previsti dal decreto cura italia.

Quali sono i requisiti che devono avere le maschere filtranti FFP2 e FFP3.

Le maschere filtranti FFP2 e FFP3, diventate famose nel corso delle settimane anche tra i non addetti ai lavori, devono rispettare e garantire i requisiti tecnici previsti dalle norme UNI EN 149:2009 o comunque rispettare gli standard internazionali di sicurezza equivalenti. IN particolare, l’attenzione dell’INAIL si è focalizzata sulla capacita filtrante, sulla possibile perdita di tenuta e sulla resistenza respiratoria.

Quali sono le mascherine e i DPI che non rientrano quindi tra quelli validati da INAIL?

Le mascherine chirurgiche o comunque tutte quelle a queste assimilabili non sono in alcune modo dispositivi di protezione individuale validati dall’INPS e quindi non possono essere utilizzate dai lavoratori.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi