lunedì, Giugno 27, 2022
0 Carrello
Ambiente

Bioarchitettura: 3 esempi di arte e architettura ispirati dalla Biomimetica.

Tre perfetti esempi di bioarchitettura. Scopriamo insieme 3 capolavori progettati ispirandosi alle forme e alle caratteristiche della natura.

Bioarchitettura: 3 progetti ispirati dalla Biomimetica.
1.35KVisite

Che cosa è la bioarchitettura, tre esempi di edifici “bio”. Con il termine di Biomimetica si definisce l’attività di “guardare alla Natura” per trovare ispirazione e innovazione nel risolvere i problemi di Design e di progettazione che ci circondano. Mentre la biomimetica tenta di trarre soluzioni sostenibili dagli esempi della natura, la bioarchitettura cerca invece di legare insieme elementi e spazi che sono fortemente ispirati dalla natura.

In questo articolo:

  1. 1. La Basilica de la Sagrada Familia, Barcellona.
  2. 2. Stadio nazionale di Pechino, “Il nido d’uccello”
  3. 3. Eden Project, Cornovaglia
  4. Vuoi scoprire i principi cardine della BioArchitettura, progettare e costruire edifici in modo completamente ecosostenibile?

Tre perfetti esempi di bioarchitettura. Scopriamo insieme 3 capolavori progettati ispirandosi alle forme e alle caratteristiche della natura.

Nelle prossime righe andremo alla scoperta di tre capolavori mondiali dell’architettura. Tre opere progettate e realizzate (una per la verità è ancora in costruzione) nell’arco di cento anni di bioarchitettura.

1. La Basilica de la Sagrada Familia, Barcellona.

Quando si ammira la Sagrada Familia, è quasi impossibile farlo senza notare le gru a torre sullo sfondo. Notoriamente conosciuta come la Chiesa ancora in costruzione, da quando è stata concepita, più di un secolo fa, si pone come uno degli esempi migliori di cosa possa essere la bioarchitettura.

La Sagrada Familia, progettata da Antoni Gaudi, è una grande opera organica, un organismo (quasi) vivente che sembra respirare, crescere e che si trasforma proprio davanti ai nostri occhi. Una costruzione, quindi, molto simile alla natura.

2. Stadio nazionale di Pechino, “Il nido d’uccello”

Lo Stadio nazionale di Pechino è uno dei più recenti esempi di Bio-architettura. Progettato e concepito come sede delle Olimpiadi cinesi del 2008, il nido d’uccello, come è appellato dai più, è stato ideato da due architetti svizzeri Herzog & de Meuron con la collaborazione del famoso artista Ai Weiwei.

Le caratteristiche dello Stadio, con una capienza da 100mila posti a sedere, sono la presenza di un tetto retrattile, di un design multifunzionale adatto a ospitare una vasta serie di attività sportive e culturali. Visto dall’esterno le strutture in acciaio intrecciato avvolgono lo stadio dando la sensazione di un vedere un immenso nido di rondine.

3. Eden Project, Cornovaglia

L’Eden Project situato nel Regno Unito, per la precisione in Cornovaglia, è una delle serre bioclimaiche più grandi al mondo. Costruito da Nicholas Grimshaw, l’edificio si caratterizza per la forma, inconfondibile, delle cupole che ricordano delle gigantesche bolle.

Come più volte dichiarato da lui stesso, Grimshaw per progettare l’Eden Project, costruito sul sito di un’ex miniera di argilla, si è ispirato al design della Montreal Biosphere di Buckminster Fuller in Canada.

Il progetto ricorda la geometria delle reti sferiche geodetiche, mentre la struttura esterna dei biomi è stata realizzata sfruttando le caratteristiche tecniche e costruttive del copolimero di etilene tetrafluoroetilene (ETFE). L’utilizzo di questo particolare materiale, autopulente, permette di realizzare strutture estremamente resistente ma con la capacità di far filtrare i raggi solari.

L’edificio principale dell’Eden è composto da tre parti. L’Humid Tropic Biome, il Warm Temperature Biome e poi il Linking Building.

Vuoi scoprire i principi cardine della BioArchitettura, progettare e costruire edifici in modo completamente ecosostenibile?

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi